Situata a Racale, un affascinante luogo a sud del golfo meridionale di Gallipoli e lungo la strada che porta al Capo di Leuca, Torre Ospina è un’azienda vitivinicola che nasce dall’idea del giovane Quintino Manco. Sin dal 2010, con grande determinazione e passione, Quintino ha preso in mano i vigneti ereditati dal nonno e ha gestito personalmente tutte le fasi di produzione e cantina.

Il territorio di Racale si estende verso il mare, con le sue pittoresche baie naturali di Torre Suda e Marina di Mancaversa, e si sviluppa fino alle colline delle Serre salentine. Qui, la profondità dei fondali marini contribuisce a mantenere una temperatura costante durante tutto l’anno, fungendo da regolatore termico e apportando benefici ai vigneti.

In un contesto caratterizzato da oliveti, fichi d’India, agavi, eucalipti, agrumi e piccole zone boschive di macchia mediterranea, si trovano i vigneti di proprietà di Torre Ospina. Conosciuti come Otanari, Vignali, Coloni, Vora e Vigne, questi vigneti rappresentano autentiche “cru” e sono considerati dei veri tesori nella tradizione vitivinicola locale, grazie alla loro straordinaria fertilità, tanto da essere chiamati “conche d’ore”.

I vigneti di Torre Ospina sono coltivati con cura utilizzando vitigni autoctoni come il Negroamaro, il Primitivo, la Malvasia Nera e la Verdeca. Ogni ceppo viene lavorato manualmente, con grande attenzione ai dettagli. Durante la vendemmia, vengono selezionati solo i grappoli migliori, garantendo la massima qualità dell’uva. La vinificazione, invece, viene seguita con l’utilizzo delle più avanzate tecnologie disponibili.

In sintesi, Torre Ospina rappresenta un’autentica realtà vitivinicola nel cuore di Racale. Con il suo territorio privilegiato, la cura artigianale dei vigneti e l’impiego di tecnologie all’avanguardia, l’azienda produce vini di alta qualità che riflettono l’identità e l’eccellenza della tradizione vinicola locale.